Servizio Contabile Italiano - Home
dic 292015
 

IL VANTAGGIO DEL NOLEGGIO

Il noleggio di attrezzature e beni strumentali è un settore in crescita costante. Esempio ben noto a tutti è quello delle fotocopiatrici: anche le aziende più grandi, che non avrebbero problemi nell’impegnare liquidità per l’acquisto di un bene strumentale di questo tipo, prediligono questa formula per i numerosi vantaggi che assicura. Vediamo dunque di analizzare gli aspetti positivi del noleggio per l’imprenditore che lo sceglie e per il rivenditore.

MASSIMO CONTROLLO DEI COSTI

Per poter disporre del bene non è necessario immobilizzare grandi capitali: la rata ha un importo fisso e viene pagata a scadenze regolari; in pratica, rappresenta per l’azienda un normale costo operativo che, fra l’altro, inlcude anche i costi legati alla manutenzione e all’aggiornamento del bene stesso. Il contratto è a termine e viene rinnovato alla scadenza: questo consente a chi investe di provare il bene e di valutarne l’effettiva utilità per l’azienda senza sobbarcarsene l’acquisto. Non in ultimo, il cliente può verificare di persona l’efficacia del servizio di manutenzione e assistenza, elementi spesso critici del post-vendita ma che, in questo caso, sono il segno distintivo del servizio offerto. Dal canto suo, il rivenditore è spronato a garantire sempre il massimo onde evitare di perdere il cliente.

TECNOLOGIA DI ULTIMA GENERAZIONE

A proposito di manutenzione, uno degli aspetti forse più vantaggiosi del noleggio è legato al fatto di poter disporre sempre di tecnologia di ultima generazione. Pensiamo, ad esempio, al noleggio di PC o di strumentazione: la tecnologia oggi viaggia ad alta velocità e sul mercato non è difficile trovare la versione successiva a quella acquistata appena poche settimane prima. Per contro, chi fa un investimento per la propria azienda, specie se importante, ha la necessità di assicurarsi la più moderna tecnologia su un arco di tempo medio-lungo. Con il noleggio, questi due punti che apparentemente giacciono su binari separati, si incontrano. Il rivenditore assicura al cliente un prodotto sempre aggiornato e in linea con le ultime versioni hardware e software disponibili; chi usufruisce dei beni strumentali, invece, non si deve preoccupare di rincorrere gli aggiornamenti perché sono parte integrante del pacchetto di assistenza, già incluso nella rata. In più, i beni noleggiati sono sempre nuovissimi e se non soddisfano le aspettative possono sempre essere restituiti senza gravi perdite economiche.

COSTI CERTI

Altro punto importante a favore del noleggio è il servizio: la manutenzione programmata o eventuali fuori servizio del bene noleggiato sono gestiti direttamente dal fornitore. Il costo della manutenzione è incluso nel canone, quindi non rappresenta un extra che può intaccare il bilancio. Nel caso in cui l’apparecchiatura o la macchina si rompano improvvisamente, la sostituzione in tempi rapidissimi garantisce a chi noleggia la possibilità di rispettare i tempi di consegna pianificati con i propri clienti.

Dal punto di vista della gestione economica la formulazione è vantaggiosa per tutti perché il canone fisso consente all’imprenditore di pianificare meglio le uscite, che vengono spalmate su un arco di tempo più o meno lungo. Il rivenditore, dal canto suo, può contare su entrate costanti e più certe. Infine, cosa che non guasta, il canone di noleggio è interamente deducibile per competenza e ai fini IRES e IRAP.

Sorry, the comment form is closed at this time.